Ecco le immagini della visita del Papa a Betlemme ... Alcuni particolari: il vino di Cremisan, prodotto dai Salesiani di Cremisan, per la messa. I candelieri sull'altare. Alla fine della messa molti sono venuti attorno all'altare a farsi fotografare, e un fotografo ha urtato un candeliere che caduto su un altro e questo su un terzo: sono caduti dall'altare, a due si sono sfilate le candele ma i candelieri non si sono rotti!... quando il Papa andava via a messa finita per recarsi presso i Padri Francescani per il pranzo, son riuscito a fargli due foto, un po' di sfuggita... ma ne seguiranno altre pi chiare prese dal mio confratello don Jacques che si trovava in posizione ideale con operatori TV per aiutare con consigli e commenti...
Nel pomeriggio il Papa si recato al campo dei rifugiati di Aida (pronuncia "ida) accompagnato dal Presidente dell'Autorit Nazionale Palestinese, dal Patriarca latino di Gerusalemme Sua Beatitudine Mons. Fud Tul, il Cardinale Tarcisio Bertone e il Delegato Apostolico Mons. Antonio Franco. Accoglienza calorosissima. Non sto a riportare discorsi, facilmente reperibili su internet  (sito Santa Sede, Zenit, telepace ecc.), dico solo che la visita del Papa stata graditissima e tutti si augurano che porti frutti di giustizia e di pace. Ragazzi e ragazze hanno eseguito una bella danza palestinese nei loro costumi.......
Ecco le ultime foto. I ragazzi dopo la danza sono saliti a salutare il Papa. All'ingresso (e uscita) al campo profughi, era stato rizzato un arco a forma di toppa con la chiave: chi al chiuso desidera poter aprire la porta uscire all'aperto, il simbolo chiaro. Si vede anche parte del muro che chiude la Palestina, ogni commento superfluo.
Un caro saluto D. Nicola