E’ giunta alla conclusione la maratona del comitato di San Raimondo non nato che ha visto impegnati i “ fedales del 67” .Da alcuni anni è consuetudine a Bono che i quarantenni organizzino i festeggiamenti religiosi e civili, della festa per la fine di Agosto.

I ”ragazzi del 67” in un clima di nostalgia, fatica, nascita di nuove amicizie e strappi di altre hanno ricordato il loro impegno durato più di un anno conclusasi con la funzione religiosa celebrata il 5 gennaio a Bono. Gli impegni del giorno prevedevano la visita al cimitero dove ai coetanei defunti sono stati depositati dei fiori, il saluto agli anziani del ricovero e ai pazienti del  centro AIAS; dopodichè hanno raggiunto l’agriturismo dove tra bicchieri di vino, abbuffate  e mogli “premurose” che hanno guidato le auto al rientro si è conclusa la festa.  Il 19 Gennaio, nella piccola chiesetta del santo, si è svolta la cerimonia presieduta dal parroco Don Mario, durante la quale sono state date le consegne al nuovo comitato.

 

Ritorna alla home