7 settembre data importante per la Sardegna, c’è la visita del Santo Padre alla Basilica intitolata alla Vergine di Bonaria in occasione dei 100 anni della sua proclamazione a Patrona Massima della Sardegna. Anche dal nostro paese circa duecento persone intorno alle 4,00 del mattino hanno preso posto sui quattro pullman noleggiati per l’occasione con destinazione Cagliari. Siamo arrivati intorno alle sette e trenta.

Sulle strade era già un brulicare di persone e un misto di suoni, l’aria che si respirava era di festa e di gioia. Contagiati da quel bel clima e carichi di entusiasmo ci siamo subito incamminati per arrivare al nostro settore di assegnazione, il famoso settore 7B……….. e chi se lo scorda più?

Con nostro grande rammarico da questo settore la visuale della basilica si poteva scorgere appena, pazienza, ci si è detti, seguiremo e ascolteremo la celebrazione dal maxi schermo....................!!!!!
   
impresa questa, quasi impossibile. Infatti l’acustica non ha funzionato, e il maxi schermo era posizionato davanti ad un tronco d’ albero che ti copriva metà della visuale. Con calma abbiamo preso atto della situazione e ci siamo rassegnati all’idea che ormai la giornata era andata cosi, il Papa a Cagliari c’era, anche noi pellegrini c’eravamo, però……………… mica ci siamo visti. !!!!!
.... a parte la fortuna di qualcuna che il Papa l'ha sentito e visto grazie a una guardia!!!!.....

Nonostante le varie manchevolezze nella macchina organizzativa, la giornata trascorsa a Cagliari è stata tutto sommato positiva. La felicità del nostro parroco don Mario, che ha concelebrato la Santa Messa, e quindi ha potuto seguire la cerimonia da vicino, ricevere e portare a tutti i suoi parrocchiani la benedizione del Santo Padre, poi l’allegria dei bambini del gruppo acr del paese, che non è voluto mancare all’appuntamento e che nonostante il caldo e i vari disagi non si è perso d’animo e a gran voce ha  urlato la sua gioia al Papa, infine il gruppo dei giovani presenti, gli stessi che da bambini avevano incontrato e acclamato Giovanni Paolo II nella valle del Montorso a Loreto nel 2004, si è ritrovato a Cagliari per portare affetto e stima a B 16 come amichevolmente da loro viene chiamato.

.... e sulla via del rientro.......

...... don Mario mostra a tutti le foto del Papa e racconta della bella esperienza vissuta!

Dora, Maura e Luisella....