Domenica 29 u.s. si è tenuto a Bottidda l’incontro  annuale di tutte le confraternite del Goceano. All’incontro  era presente anche la confraternita di Monti. Quest’incontro, voluto dai Sacerdoti della zona, ha lo scopo di coltivare la comunione tra i vari membri di ogni confraternita ma anche di valorizzare le stesse, vista la grande collaborazione che esse  offrono alle comunità.

Il tutto è iniziato alle 17.00 nella chiesa di Santa Maria degli Angeli, con un racconto delle esperienze delle varie associazioni, offrendo ai presenti la possibilità di ascoltare le  peculiarità che caratterizzano ciascuna confraternita.

Subito dopo  si è snodata la processione che attraversando le vie del paese ha raggiunto la Chiesa Parrocchiale dove  il canto de “Su Perdonu” ha dato inizio alla preghiera dei vespri.

Il Parroco don Roberto nella sua omelia  partendo dal brano evangelico della trasfigurazione ha sottolineato l’importanza  nel  cammino cristiano, di salire con il Signore Gesù sul monte Tabor per contemplare la luce che avvolge Cristo per poter esclamare come i discepoli “Signore è bello per noi stare con te”; per poter poi ridiscendere dal monte e proclamare la bellezza della sequela del Maestro.

INGRESSO IN PARROCCHIA

CONFRATELLI DI BOTTIDDA

DON MARIO, DON PALA E DON FRANCESCO

DON COSSU

DON TONINO E DON ALESSIO

UN MOMENTO DELL'OMELIA DI DON ROBERTO

DON ROBERTO PARROCO DI BOTTIDDA

I CONFRATELLI DI MONTI SI ESIBISCONO IN UN CANTO

FOTO DI GRUPPO DEI CONFRATELLI DI MONTI COL PARROCO DON LUCA

FOTO DI GRUPPO DEI CONFARTELLI DI BOTTIDDA COL PARROCO DON ROBERTO

FOTO DI GRUPPO DEI CONFRATELLI DI BENETUTTI

FOTO DI GRUPPO DEI CONFRATELLI DI BENETUTTI

FOTO DI GRUPPO DEI CONFRATELLI DI BULTEI COL PARROCO DON PALA

FOTO DI GRUPPO DEI CONFRATELLI DI BONO COL PARROCO DON MARIO

L’incontro si è concluso nella palestra comunale con un momento conviviale offerto dalla confraternita di Bottidda e dai Sacerdoti del Goceano.

Don Roberto Arcadu (parroco d Bottidda)