Tula 25 Gennaio 2009  FESTA DELLA PACE

 

E’ stato il paese di Tula quest’anno ad ospitarci per celebrare tutti insieme la Festa della Pace. Primo appuntamento a livello diocesano e seconda tappa del cammino acr, fatto  a livello unitario,con la presenza di tutti i tre settori, adulti giovani e acr.

Al mattino, partiti da Bono, ci siamo lasciati alle spalle una pessima giornata dal punto di vista climatico e siamo giunti a Tula intorno alle 10,00. Qui c’è stato il momento dell’accoglienza e la registrazione del gruppo, il nostro sempre il più numeroso,formato da ottanta persone. La popolazione ospitante ha provveduto in modo eccelso a preparare la colazione per tutti e a donare a tutti i partecipanti la maglietta con su scritto MI BASTI TU, tema che ci accompagna quest’anno.

 

 


 

Dopo l’accoglienza ci siamo messi in cammino per le vie del paese per la marcia della Pace. Armati di bandierine fatte dai bambini durante gli incontri, palloncini,e cappelli coloratissimi, abbiamo svegliato con i nostri tipici bans il paese.

La marcia prevedeva tre tappe in cui sono stati letti dei brani tratti dalle lettere di San Paolo. La prima tappa letta dal settore acr, la seconda dai giovani, e la terza dal settore adulti.

.... Miglior foto dell'anno ....


Arrivati in chiesa, a celebrare la santa messa abbiamo trovato il nostro Vescovo Sergio, accompagnato da don Fara parroco di Tula, don Luigi, don Roberto e don Sanciu assistente diocesano dell’azione cattolica.

Don Fara, Il vescovo Pintor e Don Luigi

Don Sanciu

Don Fara


Nel frattempo fuori il sole faceva capolino dalle nuvole con nostra grande gioia. Finita la messa ci siamo rimessi in marcia per raggiungere il centro sociale, qui abbiamo pranzato, e poi ci siamo trasferito nel vicino parco giochi, in attesa dell’animazione prevista.

Intorno alle 15,00 si è dato inizio prima ad un pò di bans per scaldare i muscoli, poi ai giochi suddivisi come sempre per fasce di età, il tutto preparato con cura ed attenzione dal gruppo delle giovanissime animatrici di Bono a cui va un ringraziamento e un enorme BRAVE!!. Mentre i giovani e gli adulti seguivano le attività loro assegnate. Il momento dei giochi e quello dei bans è stato senza dubbio per i bambini il momento più divertente. Tutti senza timore si sono cimentati nei giochi loro proposti con entusiasmo, questo a dimostrazione che si sanno divertire anche senza la play station. Finite le attività i gruppi acr a cui l’equipe diocesana avevano assegnato la descrizione di un Paese con il relativo operatore di pace, hanno illustrato il lavoro realizzato. Alla fine di tutto i saluti e i ringraziamenti del nostro assistente diocesano don Roberto e l’appuntamento a livello diocesano ad Ittireddu per la festa degli incontri. A noi non è rimasto altro da fare che metterci lo zaino sulle spalle, e avviarci verso il pullman che ci ha riportato a Bono, sicuramente stanchi qualcuno anche un bel po’ sporco di fango, ma sicuramente contenti per la bellissima giornata che abbiamo trascorso tutti insieme.

                                                                                                                                                                     Maura

Tetta si mimetizza in mezzo ai bambini sullo scivolo

... Qualcuno cade nel fango!!

... trotta trotta cavallino.....

Graziella si diverte......

... anche ... io

Il nostro parroco don Mario (Juventino???)

Don Roberto scatta alcune foto....

Don Roberto