Ritiro Quaresimale acr Luche 9 marzo 2008

Ogni anno l’acr durante il cammino di preparazione alla Pasqua, organizza con i propri ragazzi un ritiro Quaresimale. Cosi’ domenica 9 marzo ci siamo recati presso il Santuario di Luche e lì abbiamo trascorso la nostra giornata insieme. Erano presenti tutte le fasce di età : il gruppo dei piccoli di sei anni con le proprie educatrici Raimonda e Franca , il gruppo di 7/8 anni con Maria e Maura, i 9/11 con Graziella, i 12/14 con Vanna, Francesca e Piera, ed infine i Giovanissimi con Piero.

Al mattino dopo aver spiegato ai ragazzi come la giornata si sarebbe svolta, ogni educatore ha radunato il proprio gruppo e iniziato a lavorare. Il lavoro proposto ai gruppi era incentrato sulle domeniche di Quaresima. I gruppi di ragazzi con l’aiuto dei propri educatori hanno analizzato e lavorato sul Vangelo di una domenica di Quaresima a loro assegnata. Sono stati ripercorsi e commentati i momenti del Vangelo dalle Tentazioni del diavolo fatte a Gesù nel deserto della prima domenica, alla Trasfigurazione sul monte Tabor della seconda domenica. Dalla Samaritana del pozzo della terza domenica, al cieco nato della quarta domenica, e infine la resurrezione di Lazzaro della quinta domenica. Importante è stato lo sviluppo che i ragazzi hanno saputo fare affiancando i racconti al battesimo.

 

 

Ogni gruppo ha concluso i propri lavori con la realizzazione di un simbolo da portare in offertorio durante la messa celebrata da don Mario intorno a mezzogiorno e mezza.

I veri protagonisti sono stati i bambini  e i ragazzi che l’hanno animata nelle letture della giornata e nella processione offertoriale. In questo momento in modo particolare ogni gruppo tramite la spiegazione che ha accompagnato il simbolo preparato ha potuto condividere con gli altri le analisi fatte.

Durante l’omelia don Mario ha sollecitato i bambini con domande circa il lavoro svolto in mattinata, e domande sul Vangelo appena ascoltato. A questo punto ha preso la parola il piccolo Giovanni di appena 6 anni che con  semplicità  e in modo corretto ha risposto a tutto ciò che veniva chiesto.

Don Mario si è voluto soffermare sul mistero della resurrezione  in modo particolare sulle parole che Gesù ci dice:” Io sono la resurrezione e la vita. Chi crede in me non morrà in eterno”.

 Finita la messa abbiamo pranzato, i bambini hanno giocato liberamente fino alle quindici, poi abbiamo festeggiato tutti insieme il compleanno del nostro acierrino Luciano.

Successivamente c’è stato il momento del gioco di squadra, i bambini si sono calati nei panni dei pirati per fare una avvincente caccia al tesoro. Intorno alle sedici ci siamo trasferiti lungo il percorso a stazioni per la Via Crucis. Anche qui i protagonisti assoluti sono stati i bambini che l’hanno animata dalla prima all’ultima stazione.

Alle diciassette rientro a casa. I bambini contenti di aver trascorso una bella giornata e noi educatori sicuramente arricchiti da tutto ciò che ci hanno potuto dare con la certezza che qualcosa a loro è rimasto della splendida giornata passata insieme.

Articolo scritto da Maura.